lunedì 20 maggio 2019

Taralli napoletani con strutto e pepe

 
Quache settimana fa mia figlia è andata in vacanza nella costa amalfitana, a Napoli ,prima di andare all'aereoporto, mi ha comprato i tradizionali taralli salati dal nome "Tarall 'nzogn e pepe. Li ho trovati squisiti , ottimi per accompagnare un antipasto all'italiana. Per caso ho visto la ricetta di Carla Piccolo e le ho chiesto la ricetta. Se volete andate nel suo blog e troverete delle fantasiche ricette dolci e salate BLOG BRICIOLE MAGICHE. Questa ricetta è con il lievito di birra.
Ingredienti
per il poolish
gr.75 farina 00
gr.75 acqua 
gr.2 lievito di birra
per il lievitino
il poolish
gr.100 di farina 00
gr.80 acqua
Impasto taralli 
il lievitino
gr.400 farina 00
gr.100 acqua tiepida
gr.150 strutto
gr.50 burro
gr.200 mandorle con pellicina
 (tenere da parte 36 mandorle per decorazione)
gr.13 sale
gr.6 pepe nero
gr.5 malto 

Procedimento

 Preparare il poolish con 75 gr. farina, gr.75 acqua dove scioglierete i 2 gr.di lievito. Mettete in forno spento con la lucina aperta ricoperto da pellicola per 2 ore.
 Così si presenta il poolish dopo 2 ore.
Prepariamo il lievitino : mettete il poolish ,gr.100 farina e gr.80 acqua impastate e rimettete a lievitare per 2 ore come sopra


 
Nel frattempo tostate le mandorle che andranno tritate grossolamente ,mentre le altre lasciatele da parte.

Ora impastiamo i taralli: prendete il lievitino ,aggiungete la farina e le mandorle tritate.Aggiungete l'acqua in cui avrete sciolto il malto.Iniziate a mescolare e aggiungete lo strutto e il burro a temperatura ambiente. Lavorate l'impasto a mano. Aggiungete il sale sciolto in un goccio di acqua e poi il pepe.
 Formate una palla.
 Tagliate pezzetti di gr.30. per formare un tarallo ci vorranno 2 pezzi da gr.30 .
 Fate 2 bastoncini della stessa lunghezza.

Ora dobbiamo attorcigliarli.
 Chiudeteli e ponete sopra la mandorla bagnata con un pò d'acqua.

 Mettete in forno ricoperti da pellicola il forno sarà spento ,ma con la lucina accesa per 2 ore. Non cresceranno molto

 Passato il tempo infornateli nel forno preriscaldato a 180 gradi per 45 minuti e poi per gli ultimi 5 minuti mettete il forno ventilato a 160 gradi. Sfornate.

 Eccoli qui pronti. Perchè si mantengano friabili metteteli in un sacchetto di nyoln per alimenti
Ringrazio ancora Carla Piccolo Napoletana DOC che condivide con noi tutti le ricette della tradizione della sua famiglia.
A presto
Antonella

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...