sabato 30 gennaio 2016

Zuppa di cipolle

Zuppa di cipolle o in francese soup à l'oignon è una ricetta tipica della cucina francese, nata come piatto povero è diventata un piatto dell'alta cucina francese.
Avevo assaggiato questa zuppa a Parigi e mi è piaciuta tantissimo e dopo tanto tempo ho voluto farla anch'io. Non è difficile da fare. Dovete farla e assaggiarla ne vale la pena.
Ingredienti
per 4 persone
gr.500 cipolle 
gr.60  burro
1litro di brodo di carne
2 cucchiai di farina 00
1/2 cucchiaio di zucchero
sale e pepe
gr.200 formaggio gruviera grattuggiato
4 fette pane casareccio

Procedimento

Procuratevi gr.500 di cipolle.
Tagliate finemente, devono essere molto sottili perchè si dovranno disfare quando le rosoliamo.
 In una pentola sciogliete il burro e aggiungere le cipolle finemente tritate e fatele rosolare a fuoco basso , ci vorranno circa una ventina di minuti, fate attenzione non si devono bruciare.
 Aggiungere lo zucchero. Mescolate.
 Ora aggiungete la farina 00 e mescolate .
Ora iniziamo con l'aggiungere un mestolo di brodo alla volta, mescolate  e continuate così per mezzora.
Verificate la consistenza della zuppa , salate e pepate.
 Grattuggiate grossolanamente il formaggio. Mettete il pane casareccio in forno ad abbrustolire.
 Mettete la zuppa in una ciotola monoporzione che possa andare in forno
Accendete il forno al massimo con il grill e mettete nela zuppa  una fetta d pane casareccio e spolverate con il formaggio gruviera grattuggiato. Infornate per qualche minuto , fino a quando il formaggio si sarà sciolto.
Servire la zuppa caldissima.
Alla prossima ricetta
Antonella

mercoledì 27 gennaio 2016

Cestini radicchio di treviso salsiccia e robiola

Questo è un antipasto caldo fatto con pasta sfoglia radicchio rosso di Treviso, salsiccia e formaggio robiola. Facile e veloce da fare, ed è molto buono e gustoso. Potete prepararlo prima e poi riscaldarlo al momento.
Ingredienti 
per 12 cestini
2 rotoli di pasta sfoglia
2 cespi di radicchio rosso di Treviso
1 piccola cipolla
2 salsicce
1 confezione da gr.100 di robiola
rosmarino
1/2 bicchiere vino bianco
gr.50  parmigiano grattuggiato
sale

Procedimento
 In una padella sbriciolate le salsicce , levate la pelle e scartatela. In questo caso non servirà olio. Aggiungete la cipolla affettata finemente e fatela rosolare piano. Aggiungere il radicchio lavato e tagliato e continuate a rosolare per una decina di minuti. Bagnate con mezzo bicchiere di vino bianco e fate consumare il sugo, salate.
 Aggiungete il formaggio robiola , fatelo sciogliere e spegnete il fuoco.
Aggiungere il parmigiano grattuggiato , mescolare e fate raffreddare.
 Tagliare con uno stampino la pasta sfoglia.

 Mettete in uno stampo i fiori di pasta sfoglia.
 Riempiteli con l'impasto di radicchio rosso. Mettete in forno preriscaldato a 200 gradi per 15 minuti circa.
 Sfornate e levateli dallo stampo.
Servire i cestini ancora caldi e cospargeteli con rosmarino tritato.
Alla prossima ricetta
Antonella

sabato 23 gennaio 2016

Cestini brie noci miele e pera

Questo è un antipasto caldo che ho servito per il pranzo di Natale. Ho preparato i cestini il giorno prima e all'ultimo momento ho messo nei cestini il formaggio brie e passati in forno, Li ho serviti con noci tritate e miele e accompagnati da fettine di pera tipo williams croccanti.
Ricetta facilissima, velocissime e buonissima, da provare.

Ingredienti
per 8 persone
1 pasta brise' rotonda
formaggio briè
pepe macinato al momento
noci
miele io millefoglie
pera williams croccante

Procedimento

 Ritagliare con un bicchiere o un taglia pasta dei cerchi di circa 12 di diametro.
Appoggiarli in uno stampo alla rovescia, cosi' non si gonfieranno. Mettete in forno preriscaldato a 180 gradi per 15 /20 minuti. Sfornare.
 Fateli raffreddare.
 Tagliate a pezzetti il formaggio brie e mettetelo dentro i cestini, macinatevi sopra un pò di pepe nero.
Passateli in forno a 200 gradi per 10 minuti, il formaggio si deve sciogliere.
 Tritate grossolanamente le noci, affettate le pere senza togliere la buccia, riscaldate il miele in microonde.

 Ora impiattate, mettete un cestino , sopra un pò di noci tritate e il miele caldo, al lato mettete qualche fetta di pera e servite, vedrete che spettacolo.
Alla prossima ricetta
Antonella

mercoledì 16 dicembre 2015

Centrotavola di pane per Natale

 Ecco un'idea per la tavola di Natale, mettendo al centro questo meraviglioso pane, i commensali potranno servirsi direttamente. E' un pane molto morbido e lo potete preparare un giorno prima e conservarlo in un sacchetto di nylon. Arrederà la vostra tavola .
Qui vedete una fetta di pane nel dettaglio.
Ingredienti 
per un centrotavola
gr.500 farina manitoba
gr.300 farina tipo 0
ml.450 acqua tiepida
1 cubetto di lievito
3 cucchiaini di sale
3 cucchiai di olio evo
gr.20 burro
1 cucchiaino malto d'orzo
1 cucchiaino di miele
burro fuso per spennellare
Procedimento
Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida , unite il miele , il malto, il burro e l'olio. impastare,aggiungere per ultimo il sale, unire la farina e impastare molto bene. Mettete a lievitare nel forno spento con la luce accesafino al raddoppio, circa 2 ore. Fare le pieghe di tipo 3 
Tagliare in 2 l'impasto , poi per ogni pezzatura dividere in 4 pezzi, ci ritroviamo con 8 pezzi.
 Tirate la pasta con il mattarello , cercate di formare un tondo, spennelate con il burro fuso. Arrotolateli su se stessi e poi tagliate in triangoli ,
 Mettete in uno stampo per torta e fate lievitare per un'ora e spennelate con il burro e infornate a 200 gradi per circa 20/30 minuti, dipende dal vostro forno.
Servitela fredda
Alla prossima ricetta
Antonella

Immagini reperite nel web io mi sono ispirata a questo

sabato 12 dicembre 2015

Brasato di vitello con salsiccia e vino bianco

Vi consiglio ancora un secondo piatto da servire per il pranzo di Natale. Un bel pezzo di vitello cotto nel vino bianco Sauvignon friulano e per arricchire sapore una salsiccia.
Facile da fare, potete prepararlo il giorno prima così acquista più sapore, servitelo pure con delle patate al forno o con un purè di patate.
Ingredienti 
per 8 /10 persone
1kg di noce di vitello
2 cipolle
1 salsiccia
2 bicchieri di vino bianco
gr.200 pancetta stufata a pezzetti
aromi freschi
burro
olio evo 
farina 00
brodo vegetale q.b.
sale

Procedimento
 Salate e infarinate per bene il pezzo di  carne di vitello. Tagliate le cipolle e levate la pellicina alla salsiccia e sbriciolatela. In una pentola capiente mettete olio evo e un pezzo di burro e fate sciogliere. Aggiungete le cipolle tritate, la pacetta tagliata a cubetti e la salsiccia sbriciolata.
Fate rosolare bene a fuoco vivace e poi aggiungete il pezzo di carne. Rosolatelo da tutte due le parti, aggiungere un mazzetto di aromi freschi (io rosmarino e salvia), legatelo con un filo per cucina.
Quando la carne sarà ben rosolata bagnate l'arrosto con 2 bicchieri di  vino bianco e fate evaporare.
Abbassate la fiamma e coprite con il coperchio e fate cuocere per più di un'ora, bagnando se serve con del brodo vegetale. Salate e pepate.
Fate raffreddare l'arrosto.
 Togliete la carne fredda e tagliatela finemente. Frullate con un frullatore ad imersione il sugo, se occorre consumatelo, assaggiate di sale. Mettete la carne nel sugo e riscaldatatela.
Servite il brasato caldo con contorno di verdure calde, patate o spinaci
Alla prossima ricetta
Antonella
e tanti auguri

giovedì 10 dicembre 2015

Pizza con lievito madre a lunga lievitazione

Questa pizza l'ho impastata con lievito madre farina manitoba e farina di kamut. L'ho lasciata lievitare per 48 ore di cui 24 in frigorifero. Certo che con il lievito madre la pizza ha più sapore , è più leggera, tutt'altra cosa.
In questa foto potete ben notare l'alveolatura definita da una lunga lievitazione.
Ingredienti 
per una placca da forno
gr.150 pasta madre rinfrescata
gr.350 farina manitoba
gr.150 farina kamut
ml.350 circa  acqua tiepida
2 cucchiaini di sale
1 cucchiaino di zucchero
2 cucchiai olio evo

Procedimento
ore 10 del mattino
Rinfrescate il livito madre e lasciatelo lievitare in forno spento con la luce accesa per 4 ore.
ore 14
Passato il tempo impastiamo la pasta madre con l'acqua tiepida e incorporate tutti gli ingredienti , incordate .Fate lievitare di nuovo per 4 ore in forno.
ore 18
Lavoriamo l'impasto e facciamo per due volte le  pieghe a tre, guardate qui la tecnica
Ponete in frigorifero fino all'indomani pomeriggio alle15.
Lasciate 2 ore l'impasto a temperatura ambiente e poi rifate le pieghe a tre e lasciate a lievitare per 2/3 ore.
Tirate la pasta con il mattarello. Spolverizzate il piano di lavoro con la farina rimacinata di semola.
Prima di adagiarvi la pizza spolverizzate la placca con farina di semola se volete una pizza croccante, con olio evo se volete una pizza morbida.
Fate lievitare un'oretta.
Farcitela come più vi piace e infornate in forno caldissimo al massimo della temperatura per 15/20 minuti
Sfornate lasciate 2 minuti a riposare prima di tagliare la pizza .
Buon appetito
Antonella

venerdì 4 dicembre 2015

Brasato di manzo con funghi e cipolline

 
Ecco un'idea per il secondo di carne per il pranzo di Natale. Brasato con funghi e cipolline. Profumato con un ottimo merlot friulano e da tante verdure di stagione.
Lo potete accompagnare con un purè di patate .
Ingredienti
per 8 persone
kg.1 carne di manzo per brasato
1 costa di sedano
1 cipolla
1 carota 
1 noce di burro
olio evo
2 bicchieri di vino rosso
1 cucchiaio di farina 00
gr.300 funghi coltivati
qualche cipollina
brodo vegetale

Procedimento
Tagliare a pezzetti la cipolla,la carota e il sedano. In una pentola capiente mettete l'olio evo e il burro e fate rosolare la carne salata precedentemente. Giratela da ambo le parti.
Aggiungete le verdure tagliate a pezzi e rosolare per bene sempre a fuoco vivace, aggiungere il cucchiaio di farina, mescolare bene affinchè la farina prenda colore e bagnare con il vino rosso.
Coprite con il coperchio e fate cuocere per un'oretta a fuoco lento. Se vi serve aggiungete del brodo vegetale. Ogni tanto girate la carne.Prima di aggiungere i funghi frullate o passate il sugo. Passato il tempo aggiungete i funghi tagliati a pezzetti. Ricoprite la pentola con il coperchio e sempre a fuoco lento. Se ce nè bisogno aggiungete brodo vegetale.
Nel frattempo mettete a cuocere in forno con un pò di olio e burro le cipolline salate a 200 gradi per 20 minuti, aggiungete a metà cottura un pò di brodo vegetale.
 Alla fine incorporate anche le cipolline al brasato.
Fate consumare per bene il sugo. Fate raffreddare la carne prima di tagliarla a fette. Servite il brasato ben caldo accompagnatelo con un buon purè di patate e un ottimo vino rosso .
Alla prossima ricetta
Antonella

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...