lunedì 20 maggio 2019

Taralli napoletani con strutto e pepe

 
Quache settimana fa mia figlia è andata in vacanza nella costa amalfitana, a Napoli ,prima di andare all'aereoporto, mi ha comprato i tradizionali taralli salati dal nome "Tarall 'nzogn e pepe. Li ho trovati squisiti , ottimi per accompagnare un antipasto all'italiana. Per caso ho visto la ricetta di Carla Piccolo e le ho chiesto la ricetta. Se volete andate nel suo blog e troverete delle fantasiche ricette dolci e salate BLOG BRICIOLE MAGICHE. Questa ricetta è con il lievito di birra.
Ingredienti
per il poolish
gr.75 farina 00
gr.75 acqua 
gr.2 lievito di birra
per il lievitino
il poolish
gr.100 di farina 00
gr.80 acqua
Impasto taralli 
il lievitino
gr.400 farina 00
gr.100 acqua tiepida
gr.150 strutto
gr.50 burro
gr.200 mandorle con pellicina
 (tenere da parte 36 mandorle per decorazione)
gr.13 sale
gr.6 pepe nero
gr.5 malto 

Procedimento

 Preparare il poolish con 75 gr. farina, gr.75 acqua dove scioglierete i 2 gr.di lievito. Mettete in forno spento con la lucina aperta ricoperto da pellicola per 2 ore.
 Così si presenta il poolish dopo 2 ore.
Prepariamo il lievitino : mettete il poolish ,gr.100 farina e gr.80 acqua impastate e rimettete a lievitare per 2 ore come sopra


 
Nel frattempo tostate le mandorle che andranno tritate grossolamente ,mentre le altre lasciatele da parte.

Ora impastiamo i taralli: prendete il lievitino ,aggiungete la farina e le mandorle tritate.Aggiungete l'acqua in cui avrete sciolto il malto.Iniziate a mescolare e aggiungete lo strutto e il burro a temperatura ambiente. Lavorate l'impasto a mano. Aggiungete il sale sciolto in un goccio di acqua e poi il pepe.
 Formate una palla.
 Tagliate pezzetti di gr.30. per formare un tarallo ci vorranno 2 pezzi da gr.30 .
 Fate 2 bastoncini della stessa lunghezza.

Ora dobbiamo attorcigliarli.
 Chiudeteli e ponete sopra la mandorla bagnata con un pò d'acqua.

 Mettete in forno ricoperti da pellicola il forno sarà spento ,ma con la lucina accesa per 2 ore. Non cresceranno molto

 Passato il tempo infornateli nel forno preriscaldato a 180 gradi per 45 minuti e poi per gli ultimi 5 minuti mettete il forno ventilato a 160 gradi. Sfornate.

 Eccoli qui pronti. Perchè si mantengano friabili metteteli in un sacchetto di nyoln per alimenti
Ringrazio ancora Carla Piccolo Napoletana DOC che condivide con noi tutti le ricette della tradizione della sua famiglia.
A presto
Antonella

mercoledì 27 febbraio 2019

Filetto di maiale in crosta con crema di asparagi

Ho provato a cucinare il filetto di maiale in crosta, con l'aggiunta di una crema di asparagi verdi e bianchi. Potete usare quelli freschi se siamo in primavera o come ho fatto io con gli asparagi surgelati. Se usate gli asparagi surgelati lessateli prima in acqua salata.
Ingredienti
 per 8 persone circa
kg.1 filetto di maiale
burro
1/2 bicchiere di brandy
kg.1 asparagi bianchi e/o verdi
brodo vegetale
sale
1 bustina di zafferano
1 pasta sfoglia 
1 tuorlo d'uovo per spennellare

Procedimento
 Pulire il filetto da eventuale grasso, salate.
 In una padella mettete un pezzo di burro e rosolate da ambodue le parti il filetto.
 Bagnatelo con il brandy e fate evaporare.
 Unite gli asparagi tagliati a pezzetti .
 Fate rosolare bene gli asparagi e bagnate con il brodo vegetale dove scioglierete la bustina di zafferano e continuate a cucinare per circa 30 minuti coperto .
 Levate il filetto e fate asgiugare bene il sugo.Frullatelo nel mixer e assaggiate di sale, se manca aggiungete.
 Srotolate la pasta sfoglia e tagliate in verticale 4 strisce per decorare il filetto.
 Mettete metà della crema di asparagi al centro della pasta sfoglia.
 Adagiate il filetto.
 Ricopritelo con tutta la crema di asparagi rimasta.
 Arrotolate il filetto nella pasta sfoglia.
 Chiudete le estremità .
 Adagiate le strisce decorative intrecciandole tra di loro e con il tuorlo sbattuto spennellate tutto il filetto ricoperto di pasta sfoglia.Con uno stuzzicadente punzecchiate la pasta sfoglia. Mettete in forno preriscaldato a 180 gradi per 20 minuti.
 Sfornate e tagliate le fette con un coltello seghettato. Servitelo caldo .

 
E buon appetito
alla prossima ricetta
Antonella

giovedì 21 febbraio 2019

Polpettone ripieno in crosta

Ecco una variante del polpettone. Ripieno con formaggi e ricoperto con pasta sfoglia. Devo dire che è molto buono. Potete usare la vostra ricetta del polpettone. Io il polpettone lo impasto la sera prima e lo tengo tutta la notte in frigorifero ricoperto con la pellicola.
In questa foto potete notare il ripieno .
Ingredienti 
per 6/8 persone
gr.500 carne macinata magra di manzo
2 uova intere + 1 tuorlo per spennellare
5 fette di pane per tramezzini (senza crosta)
latte q.b.
gr.70 parmigiano grattuggiato
prezzemolo tritato
sale
noce moscata (facoltativa)
un pò di pane grattuggiato.
Formaggi misti
burro
brodo vegetale
mezzo bicchiere di vino bianco
gr.100 prosciutto crudo
1 pasta sfoglia rettangolare

Procedimento
 Mettere in una terrina le fette di pane per tramezzini e bagnatele con un pò di latte. fate riposare un pò e poi strizzate bene e buttate via il latte che avete strizzato. Aggiungere la carne macinata, le uova, il parmigiano, sale, prezzemolo e una spolverata di noce moscata. Si dovrebbe aggiungere l'aglio ,ma io non lo metto. Se trovate che l'impasto è un pò molle aggiungete il pan grattato quanto basta perchè non sia appicicoso. Io lascio l'impasto tutta la notte in frigorifero. Se avete fretta lasciatelo almeno alcune ore.
Mettete l'impasto tra due fogli di carta forno spolverati con pan grattato.
 Levate il foglio superiore .
 Mettete sopra i formaggi tagliati a dadini, usate pure quelli che avete a casa. Io ho usato mozzarella e formaggio montasio.
 Arrotolate su se stesso e chiudetelo bene.
 Infarinatelo per bene.
 In una padella sciogliete un pezzo di burro e adagiatevi il polpettone.
 Rosolatelo per bene da tutte due le parti.
 Bagnate con il vino bianco e fate evaporare. Aggiungere brodo vegetale e cuocetelo a fuoco minimo e coperto per circa 30 minuti, controllando rigirandolo e se serve aggiungendo un pò di brodo.
Quando il polpettone sarà cotto spegnete e fate raffreddare.
 Mettete le fettine di prosciutto crudo.

 Arrotolare il polpettone.
 Mettetelo sopra la pasta sfoglia. Arrotolatelo .
 Spennellate con il tuorlo e con uno stuzzicadente bucatelo. Mettete in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 20 minuti.
 Consumate il sugo che vi servirà per servire il polpettone. 
 Tagliate a fette il polpettone. Servitelo caldo con un cucchiaio di sughetto. Potete servirlo con un contorno di spinaci al burro.
Buon appetito
Antonella
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...