venerdì 13 luglio 2018

Carciofi e patate in padella

Secondo me questo può essere considerato come piatto unico ma può essere servito anche come contorno magari accompagnando un arrosto di vitello. Gli ingredienti sono solamente due, patate e dei bei carciofi carnosi romani.
Ingredienti
per 4 persone
3 grandi carciofi romani
5 patate di media grandezza
aglio 
olio evo
brodo vegetale.
sale e pepe
prezzemolo

Procedimento


Levate il gambo dei carciofi ,pelateli e tagliateli a pezzetti, levate le foglie più dure dei carciofi , tagliate l'estremità e poi divideteli in 6 pezzi. Mettete i carciofi in acqua con succo di limone.
Procediamo con le patate, pelatele e tagliatele a tocchetti. In una padella capiente  soffriggere l'aglio con l'olio evo, Togliete l'aglio quando inizierà a scurirsi e mettete i carciofi e le patate e fate rosolare molto bene a fuoco vivo.Quando vedete che le patate iniziano a fare una crosticina bagnate con un pò di brodo vegetale. Abbassate il fuoco, coprite con un coperchio e lasciate a cuocere mescolando ogni tanto. Se serve aggingete un pò di brodo. Dopo circa 30 minuti i carciofi e le patate dovrebbero essere cotti. Salate , pepate e per ultimo un pò di prezzemolo tritato


Buon Appetito
Antonella


giovedì 12 luglio 2018

Saccottini sfogliati con carciofi e funghi porcini

 Un ottimo antipasto ,molto gustoso e facile da fare. Io ho usato la pasta sfoglia che troviamo al supermercato e i cuori di carciofi surgelati. Li potete preparare il giorno prima e infornare nel momento che vi servirà.
Ingredienti 
per 10 saccottini
1 pasta sfoglia rettangolare
1 sacchetto da gr.450 cuori di carciofi surgelati
1 scatola di porcini trifolati o quelli secchi
1 confezione robiola
gr.50 parmigiano grattuggiato
burro
sale e pepe
1 tuorlo per spennellare 

Procedimento 
 Lessate in acqua salata i carciofi per 10 minuti e scolateli. Fateli saltare in padella con una noce di burro,salate e pepate. Mettete in un mixer.
 Aggiungete il parmigiano grattuggiato e il robiola. Sminuzzare deve diventare una grande.
 Tagliate la pasta sfoglia in 10 quadrati e mettete in centro un pò di impasto.

 Mettete sopra i funghi trifolati.
 Chiudete i saccottini e spennellate con il tuorlo.
Mettete in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 20 minuti.
Sfornateli e serviteli ancora caldi.
Alla prossima ricetta
Antonella

domenica 1 luglio 2018

Pasta al forno con le polpettine

Un primo piatto che può essere anche un secondo, la pasta al forno con le polpettine di carne. Potete usare la vostra ricetta delle polpette ,poi basta aggiungere la salsa di pomodoro ,la besciamella,mozzarella a pezzetti e una bella manciata di parmigiano.
 Ingredienti 
per 4 persone
per le polpettine
gr.300 carne macinata di manzo
3 fette pan carrè
mezzo bicchiere di latte
1 uovo
parmigiano gr.50
prezzemolo
aglio( facoltativo io non lo metto)
pane grattuggiato
sale e pepe
1 lt.di olio per friggere.

Per la salsa di pomodoro
1 cipolla
1 carota
1 costa di sedano
olio evo
1 vaso grande di pelati
basilico
sale e pepe
un cucchiaino di zucchero

Per la besciamella
ml.500 latte
gr.50 burro
2 cucchiai colmi di farina 00
noce moscata 
sale
per finire
gr.250 pasta mezze maniche
una mozzarella
parmigiano
fiocchetti di burro

Procedimento
 Mettere in ammollo il pane con il latte, poi strizzatelo bene.
 Aggiungere al pane inzuppato la carne macinata ,l'uovo intero,sale,pepe,prezzemolo e il parmigiano. Impastate .
Aggiungete un pò di pane grattuggiato per formare le polpette. Ora mettete l'impasto a riposare in frigorifero per almeno un'ora.
Formate delle piccole polpettine con le mani,aiutatevi con un pò di pane grattuggiato.
 
Friggete le polpette.
Fatte assorbire su un foglio di carta da cucina le polpette .
 Prepariamo la salsa di pomodori,io usato i pelati , ma viene molto più buona con i pomodori freschi di stagione. Soffriggere con un pò di olio evo la cipolla,la carota e il sedano tritato. Fate rosolare per bene.
 Aggiungere i pomodori ,salate,pepate e aggiungete un cucchiaino di zucchero per togliere l'acidità. Coprite la pentola e fate consumare lentamente a fuoco lento. All'ultimo aggiungete qualche foglia di basilico.
 Lessate la pasta in acqua bollente salata per metà cottura, scolatela e passatela sotto l'acqua fredda per bloccare la cottura.
 Aggiungete le polpettine e la mozzarella tagliata a dadini
 Aggiungete la salsa di pomodoro e mescolate.
Ora prepariamo la besciamella
Prima di tutto scaldiamo il latte, deve essere molto caldo.
1. in un tegame sciogliere il burro
2. aggiungere la farina
3. mescolate bene in modo che si amalgami con il burro.
1. se vedete tende ad attaccarsi alla pentola,
2. quando non ci sono piu' grumi e il colore e' un po' piu' giallo dorato
3. si incomincia ad aggiungere il latte caldo a filo , sempre mescolando.
1. non spaventatevi se si formeranno dei grumi, continuate a mescolare ed
aggiungere sempre il latte a filo , fino a quando non finisce
2. quando avete finito il latte , vi dovra' risultare una salsa un po' liquida e
senza grumi, salate e spolverizzate con la noce moscata.
3. continuate a cucinare la besciamella per una decina di minuti a fuoco
basso e sempre mescolando. State attenti si puo' attaccare.
La nostra besciamella e' fatta

 Ricoprite con la besciamella , spolverizzare con il parmigiano e distribuite qualche fiocchetto di burro. Infornare a 200 gradi per circa 30 minuti .

Servite la pasta al forno ben calda.
Buon appetito
Alla prossima ricetta
Antonella

martedì 20 marzo 2018

come fare le orecchiette pugliesi

 Queste sono le orecchiette pugliesi fatte insieme al gruppo di Facebook Quelli con le mani in pasta allegramente. Devo dire che non sono difficili da fare , anzi quando prendi la mano vai avanti di filata. Non vi dico il gusto nel mangiarle, naturalmente in puglia vengono accompagnate da un sugo con le cime di rapa, ma credetemi che sono buonissime anche con una semplice salsa di pomodoro fresco e basilico.
 Ingredienti 
per 4 persone
gr.400 farina di semola rimacinata
ml.200 acqua tiepida
un pizzico di sale

PROCEDIMENTO
 In una spianatoia di legno pesate la semola rimacinata e l'acqua tiepida.
 Versate la semola e nel centro fate un buco. Aggiungete un pizzico di farina.
 Versate piano piano l'acqua portando all'interno con le mani la farina.
 Formate una palla , deve essere molto elastica. Fate riposare l'impasto per 30 minuti avvolta da pellicola.
 Tagliate un pezzetto di pasta , il resto tenetelo coperto con un canovaccio.
 Formate con le mani un filoncino dal diametro di un dito, se avete bisogno spolverate la spianatoia con della semola, io non l'ho fatto. Tagliate un pezzettino.
 Prendete un coltello con la lama arrotondata e mettete sopra e strascinate leggermente. A questo punto rigiratela nel dito.



Lessatele in abbondante  acqua bollente e salata. Ci vorranno circa una decina di minuti. Per conservarle potete conservarle in freezer, oppure in un sacchetto di nylon per alimenti in frigorifero per alcuni giorni, si possono anche seccare all'aria.

vi allego un video preso da youtube che vi mostrera' come trascinare il coltello per dare la forma alle orecchiette, mi auguro vi sia utile.
Alla prossima ricetta
Antonella

venerdì 16 marzo 2018

Spaghetti con i sardoni

Oggi è Venerdì e come da tradizione a casa mia mangiamo il pesce. Oggi ho preparato gli spaghetti con i sardoni, un buonissimo pesce azzurro. La ricetta è tipica della mia isola e potete gustarla in qualsiasi ristorante gradese.
Ingredienti 
per 4 persone
gr. 500 sardoni freschi
2 spicchi di aglio
olio evo
4 cucchiai di aceto bianco
ml.125 acqua bollente
qualche pomodorino fresco
5 cucchiai di passata di pomodoro
sale e pepe 
spaghetti

Procedimento
 Iniziamo a pulire i sardoni.
Levate la testa e vi usciranno anche le budella.

Aprite a metà il pesce 
 
Tirate via la lisca e la coda , con un coltello grattate via le squame. 
 Passate sotto l'acqua per pulirle bene, asciugatele con carta da cucina.
 Preparate i pomodorini, lavateli e tagliateli a pezzetti.
 In una padella mettete l'olio e i spocchi d'aglio
 Fateli diventare neri e poi toglieteli.
 Adagiate i filetti facendo attenzione a non romperli .
 Fateli rosolare bene.Non mescolate con il cucchiaio di legno ,ma muovendo la pentola. Salate e pepate generosamente.
 Quando saranno belli dorati bagnateli con l'aceto e fate evaporare, il fuoco deve essere sempre vivace.
 Quando l'aceto è evaporato aggiungete il pomodori a pezzetti e fateli rosolare.
 I pomodorini rilasceranno la loro acqua e a queso punto aggiungete ml.125 acqua bollente.
 fate consumare alcuni minuti e aggiungete la passata di pomodoro, continuare la cottura per alcuni minuti , fino a quando il sugo si sarà addensato. Assaggiate di sale e pepe.
Prima di scolarli tenete alcuni cucchiai dell'acqua di cottura. Fate saltare gli spaghetti nella padella con il sugo di sardoni, aggiungete qualche cucchiaio di acqua di cottura.
 Servite e buon appetito.
Antonella
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...