domenica 22 gennaio 2012

Patate burro e salvia

 
 Ecco la ricetta di un contorno davvero gustoso , facile e veloce da eseguire, patate saltate al burro con la salvia. Le patate dovranno essere ben rosolate , dovranno essere un po' croccanti. Lasciatele pure attaccare un po' senza bruciarle. Vanno servite molto calde , sono l' ideale contorno a bistecche e arrosti.
Prima di procedere alla ricetta vi dico in anteprima che alla fine del post voglio parlarvi di una bella iniziativa di Blog di cucina

INGREDIENTI
patate adatte per lessare
una bella noce di burro
un bel mazzetto di salvia fresca
sale

PROCEDIMENTO

 
Iniziamo con lavare le patate  e scegliamo il metodo che voi preferite per lessarle. Se le lessate in abbondante acqua  , dovete lasciare la buccia e metterle dentro una pentola in acqua salata e dal momento che bolle cuocere dai 20 ai 30 minuti, molto dipende della sua dimensione, mi raccomando scegliete le patate della stessa dimensione.
Per chi ha il cestello per la cottura a vapore per la pentola pressione , pelate le patate mettetele nel cestello con pochissima acqua , non deve toccare il cestello. Dal momento che la pentola fischia , cuocetele per 10 minuti.
Poi come ho fatto io in microonde, mettete le patate pelate e tagliate nel modo che preferite, ponete in un contenitore per microonde con il coperchio , lasciatele leggermente umide e cuocetele per 10 minuti.

 
Prendete una padella capiente , le patate dovranno stare tutte stese, se e' antiaderente ancora meglio,  sciogliete una bella noce di burro con la salvia. Quando il burro sara' leggermente brunito , buttate le patate.

 
Fatele saltare a fuoco molto vivace, quando inizieranno a colorarsi , abbassate il fuoco e continuate a mescolare. Salate, e per chi ha piacere , pepate. All' ultimo momento lasciate un attimo sul fuoco senza mescolare e poi servitele ben calde.



Vorrei rendervi partecipe di una bellissima iniziativa del Blog di cucina  , Hanno messo in rete il libro di Pellegrino Artusi " La scienza di cucina e l' arte di mangiare bene". Chi non conosce Pellegrino Artusi ? Chi era questo signore?
Pellegrino Artusi Nacque nel 1820 e mori' nel 1911, é stato un critico  letterario, scrittore e gastronomo italiano.
La sua opera più famosa è La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene. Il titolo è di chiara matrice positivistica. Artusi esaltava il progresso ed era fautore del metodo scientifico, metodo che applicò nel suo libro. Il suo, infatti, può essere considerato un manuale "scientificamente testato": ogni ricetta fu il frutto di prove e sperimentazioni. Articolo tratto da Wikipedia.
Per scaricare gratuitamente il libro in pdf dovete andare qui

BUONA SERATA
ANTONELLA



4 commenti:

alex ha detto...

Ciao Antonella, le patate alla fine sono il mio contorno preferito, così versatili, buona settimana, Alex

Federica Simoni ha detto...

che buone saporite!!!!baci!

Donaflor ha detto...

Le patate sono così buone, le prepari come vuoi e ci puoi fare primi secondi e contorni!!!
Mi unisco volentieri ai tuoi lettori e se ti va passa da me!
Un abbraccio

Gio ha detto...

la pasta e patate è una piccola gioia quotidiana, la proverò anche con la salvia, in genere ci metto il basilico cmq ottima!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...