domenica 2 novembre 2014

Bruschetta con esubero di pasta madre

 
Ho preparato questo pane per poter fare delle bruschette, è un pane fatto lievitare con l'esubero della pasta madre. Per chi non lo sa , bisogna rinfrescare il lievito madre ogni settimana, gettandone via una parte (esubero). in questo caso invece di gettarlo ho fatto questo pane.
Io faccio parte del gruppo di facebook " del lievito madre o lievitazione naturale e lievitazioni lunghe" e qui ho trovato questa ricetta postata dalla bravissima Stefy Rocchegiani.
Quando vedo i pani e le pizze che postano capisco quanto ho ancora da imparare sulle lievitazioni. Ma imparerò e condividerò con voi alcune ricette.

Qui potete vedere il pane tagliato a fette, potete notare gli alveoli , che si ottengono mediante piegature della pasta e anche dalla permanenza della pasta in frigorifero. Qui io ho fatto le pieghe a 3.

Ingredienti
gr.400 farina bio di tipo 0 (io manitoba)
gr.100 farina di semola rimacinata
gr.120 Esubero di Pasta Madre
ml.300 acqua a temperatura ambiente
gr. 15 sale
gr.12 malto liquido (io miele)
Per farcire la bruschetta
pomodorini
olio evo
mozzarella
basilco 
sale
Procedimento

 Sciogliere l'esubero del lievito madre con l'acqua e il miele.
 Setacciare le due farine per ossigenarle.
 Versare le farine nell'impasto e per ultimo il sale.
 Lasciare riposare la pasta per 30 minuti.
                             Piega 1
 Poi iniziamo a fare le pieghe a 3
                             Piega 2
                             Piega 3
Fare 3 serie ogni 30 minuti, servono a inglobare aria nell'impasto.
 Quando avete fatto tutte e tre le serie di piegature , fate la pirlatura alla pasta e mettetela in una ciotola a lievitare. Qui troverete il video dove insegnano a fare la pirlatura.
Lasciate lievitare almeno per 3 ore in forno spento con la luce accesa.
 Passato il tempo prendete l'impasto e mettetelo sopra alla carta forno spolverizzata con farina di semola.Ci vorranno circa 3 ore.
Passato il tempo e vedrete l'impasto raddoppiato, praticate dei tagli .
Preriscaldate il forno 220 gradi con un pentolino di acqua bollente, che vi darà l'umidità necessaria per il pane.Infornate così per 15 minuti e poi abbassare il forno a 200 gradi per 30 minuti e togliete l'acqua.
Passato il tempo abbassate di nuovo il forno a 180 gradi con lo sportello del forno semiaperto per altri 15 minuti. Il totale della cottura sarà di 1 ora.
Tirare fuori dal forno il pane e lasciatelo raffreddare, Io l'ho tagliato a fette solo l'indomani.
Devo dire che questo pane è semplicemente adatto a fare una bruschetta, che ho condito con olio a crudo evo, pomodorini conditi con basilico,sale e olio evo e per finire mozzarella.
Grazie ancora a Stefy ,ammiro molto il suo lavoro e sicuramente copierò ancora delle sue ricette.
Alla prossima ricetta
Antonella

1 commento:

Romina Troncone ha detto...

Ciao Antonella è fantastico il pane che fai! Da oggi sono anche io tra i tuoi lettori mi piacciono tanto le tue ricette :) anche io faccio il pane in casa ma devo imparare la tecnica per la pasta madre in casa! Un bacio alla prossima ricetta!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...